Jul 19, 2018 Last Updated 5:31 PM, Jan 29, 2017

Intervista al pluricampione Junior Lefevre

Pubblicato in Interviste
Letto 3426 volte
Vota questo articolo
(2 Voti)
Etichettato sotto

Pisa, 08 gennaio 2017

 

Il pensiero del pluricampione del mondo Junior Lefevre, allenatore dei più grandi campioni di Kumite in Europa e nel mondo.

 

Cosa ne pensi del cambio di regolamento messo in atto dalla WKF dal 2017, soprattutto relativamente all'introduzione del Senshu?

Penso che il nuovo regolamento messo in atto dalla WKF sia una buona cosa per rendere il combattimento maggiormente attraente, abbiamo visto che i combattenti attendono molto tempo prima di essere attivi . Quindi la messa in opera della modifica del Senshu sul primo punto è un idea per rendere più attraente il combattimento, soltanto il tempo ci dirà se è stata o meno una buona idea. L'idea dell'Atoshi baraku negli ultimi 15 secondi credo sia migliorativa, perché 10" sono un periodo troppo breve per la componente Tattica. Gli attuali 10" sono un tempo molto corto ed è facile occuparli per chi vince e molto difficile per il perdente, 20" renderanno più attraente il combattimento.

Adesso il combattimento è più accattivante a cercare il primo punto. Non so, è sarà il tempo a dircelo, se è corretto il combattimento della durata di 3' o è meglio ridurre a 2'. Il primo che segna punto è in vantaggio, ma se entrambi attendono si rimane nella stessa situazione di oggi. Quindi vedremo se sarà meglio ridurre a 2' o 2'30".

Pensi che sia necessario un cambio di regolamento anche nel kata?

Personalmente trovo che il kata a bandierine non sia una buona cosa, perché il pubblico non comprende e non è in grado di capire con kata di stili diversi quali sono i criteri di valutazione. Penso che sarebbe meglio un regolamento a punti con una serie di punti tecnici e una serie estetici, come avviene nella ginnastica artistica e mettere un grado di difficoltà dei kata. Ad esempio, nello Shotokan, un kata come Unsu dovrà avere un grado di difficoltà mentre un kata come Bassai Dai dovrà averne uno più basso. Così il pubblico potrebbe capire  perché uno prende più punti dell'altro.

E' possibile allenare kata e kumite o pensi che sia necessario allenare una sola specialità?

Nelle competizioni tradizionali dove si eseguono ad un turno il Kata e all'altro il kumite è possibile, Ma nella WKF il karateka si specializza in una delle due specialità ma potrebbe essere una buona cosa variare e fare un campionato misto, ad esempio in Giappone vengono realizzati dei campionati misti (kata e kumite) e dei campionati a coppie di kumite e questo potrebbe essere stimolante per i giovani.

Cosa ne pensi del livello degli atleti italiani che hai riscontrato in questi due giorni di stage?

Abbiamo visto che in Toscana ci sono molti atleti con notevoli capacità, una buonissima esplosività, ma gli manca la capacità di analizzare, il problema che riproducono quello che gli viene detto senza capire, dimentichiamo che il karate non è soltanto fare ma comprendere; e una volta che avranno capito e che conosceranno meglio il loro corpo sarà più facile.

Cosa pensi del Karate tradizionale?

Per me il karate tradizionale e quello sportivo sono la stessa cosa,  Io sono tradizionale e sono sportivo... una cosa sola.

--------------

Junior Lefevre: 6'Dan WKF

  • Senseî du Champions (6110) et du Hombu Dojo (6156)
  • Champion du monde WKF 2000-01
  • Champion du monde WKF 1996-97 (Juniors)
  • Vice-champion du monde WKF 2002-03
  • Médaillé au championnat du monde WKF 1996-97 et 1998-99
  • Vainqueur Coupe du monde WKF kumité (cadets)
  • 2' place Coupe du monde WKF Kata (cadets)
  • Champion d'Europe "Open" EKF 1999
  • Champion d'Europe -70Kg EKF 1995-1996-1998-1999
  • Champion d'Europe EKF Kata 1995-1996
  • Médaillé au championnat d'Europe Open EKF 1997-2003
  • Médaillé au champ. d'Europe -70Kg EKF 1997-2000-2001-2003
  • Médaillé au championnat d'Europe Team EKF 2003
  • Vice-champion d'Europe des club EKF (Champions Club)
  • Médaillé au championnat d'Europe des club EKF (Croatia Zagreb)
  • 28 fois Champion de Belgique BKF
  • 4 fois Champion National de Croatie
  • +/- 500 Victoires dans divers championnats (86% de 1'places et 95% de podiums)
  • Président et fondateur de la C.I.K.A. World
  • Membre SHIHANKAI de la CIKA World
  • Résponsable technique de la CIKA Belgium
  • Instructeur Mondial de l'OPEDA International Karaté-Do
  • Maître de stage reconnu "Mondialement"
  • Conseiller technique pour le Venezuela 2015-16
  • Coach nationale kata et kumite du Luxembourg 2010-14
  • DNT et Coach de l'équipe nationale d'Australie 2002-05

 

Ultima modifica il Lunedì, 16 Gennaio 2017 10:05
Leonardo Marchi

Ciao, sono Leonardo e sono il Direttore del sito Karateka.it. Sono un appassionato di Karate, maestro 5° Dan FIJLKAM. Pratico Karate dal 1982 quando ho iniziato sotto l'insegnamento del M° Dino Piccini. Mi sono dedicato al Kata e poi all'agonismo di Kumite fino al 1995 quando ho iniziato la strada dell'insegnamento con la qualifica di Allenatore ho fondato l'associazione AKS di Sesto Fiorentino.

Sito web: www.karateka.it

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.Basic HTML code is allowed.

Seguici su Facebook

Iscriviti alla Newsletter KARATEKA.IT

Vuoi conoscere in tempo reale le novità del sito Karateka.it? Iscriviti alla newsletter! Un fantastico regalo per te!!
Riceverai al più presto il link per scaricare il tuo regalo!

Most Read