-

La gara secca di Parigi aggiunge un pass per Tokyo!

Tutto quello che è successo ai nostri Azzurri nella Gara secca per la qualificazione Olimpica di Parigi!

silvia-semeraro-olimpiadi

Il torneo di qualificazione per le Olimpiadi di Karate a Tokyo 2020 porta in dote un pass olimpico a favore dell’Italia.

A Parigi abbiamo visto brillare il talento di Silvia Semeraro, che si è messa al collo l’argento e ha ottenuto il biglietto in direzione Giappone.

Gran gara quella disputata dall’atleta azzurra, capace di inanellare sette vittorie sugli otto incontri disputati. Sola la svizzera Elena Quirici è riuscita a superarla, un 2-1 nel Round Robin che comunque non ha compromesso le chance di qualificazione.

La stessa svizzera, tra l’altro, era stata nettamente messa al tappeto in finale di pool con un secco 5-0.

Leggi anche: Migliora il tuo Kumite allenandoti con gli Elastici

Per Silvia, che ha dichiarato di non volersi accontentare di un argento, si spalancano ora le porte del Paradiso: meno di due mesi per preparare la manifestazione sportiva più importante al mondo. Per gli altri atleti in gara, purtroppo, non possiamo festeggiare come avremmo voluto. Michele Martina, Sara Cardin e Laura Pasqua hanno visto scappare la qualificazione, nonostante le sensazioni della vigilia fossero più che positive.

Sara e Laura si sono fermate rispettivamente al secondo e primo turno, la delusione è stata immensa perché entrambe le loro avversarie sono state sconfitte in finale di pool. Il ripescaggio non ha quindi avuto luogo, impedendo così alle azzurre di potersi giocare l’accesso al Round Robin tramite i ripescaggi.

Stesso discorso per Michele, abile a superare i primi due turni, ma arresosi a Yuldashev. Lo stesso kazako si è poi fatto rimontare dall’ungherese Molnar dopo essere stato avanti 2-0, vanificando le speranze del Nazionale italiano.

Tutti e tre gli eliminati hanno comunque dimostrato grande voglia, non poteva essere altrimenti vista l’importanza della posta in palio. Anche a loro va fatto un grande applauso: l’obiettivo non è stato raggiunto, ma siamo certi che tutti e tre ripartiranno più convinti che mai.

 

Lascia un commento

Iscriviti alla newsletter e ricevi la guida con tutte le mosse del Karate illustrate

La tua migliore E-mail