-

I trend del Kata nel 2021

Vediamo l'andamento delle scelte nel mondo agonistico internazionale sui Kata prescelti come cavallo di battaglia!

trend-kata

Dall’analisi delle competizioni internazionali 2021 appena svolte ti svelo quali sono i Kata alla moda nel 2021.

Se preferisci puoi anche ascoltare l’articolo nel mio video:

Definirli “Kata alla moda” fa un po’ sorridere, ma di fatto è davvero così. Ovviamente in ambito agonistico!!!

Come ogni periodo storico dell’elenco imponente dei Kata a disposizione gli atleti ed i Sensei scelgono sulla base di movimenti inspiegabili i kata da eseguire in gara.

Alcune spiegazioni in realtà ci sono: dal cambio del regolamento che prevede i sette (o cinque) giudici in linea frontali rispetto all’esecuzione del kata, la visione favorisce quelle forme che si presentano per buona parte frontalmente escludendo quelle che “danno le spalle” ai giudici.

Competizioni in esame

kata-trend-competizioni

Le competizioni prese in esame fino ad adesso sono:

  • Premier League Istambul 12-14 marzo 2021
  • JKF National team senior selection tournament 2021 17-19 marzo 2021

I dati saranno aggiornati prossimamente con le prossime competizioni.

Statistica dei Kata in esame

I Kata presi in esame sono stati 180.

Emerge subito una grande predominanza di Karateka dello stile Shito e Goju con una distribuzione di 75% contro il 25% dell’area shotokan.

Dall’analisi dei kata eseguiti emerge la seguente tabella:


JKF National team seniorPremier League Istambul

KataMFMFTotale%
Papuren383223620,0
Suparimpei55782513,9
Chatanyara Kushanku46181910,6
Anan1
412179,4
Anan Dai1
97179,4
Gojushiho Sho2173137,2
Unsu4
61116,1
Gojushiho Dai113384,4
Gankaku4
4
84,4
Kururunfa
12473,9
Ohan Dai1
5173,9
Chibana no kushanku


442,2
Kanku Sho

3
31,7
Sansai

1121,1
Gojushiho

1
10,6
Nipaipo

1
10,6
Tomari Bassai


110,6
Leggi anche: Scopri come fare il miglior Kime:

Quindi possiamo stilare la classifica dei Kata maggiormente eseguiti con in testa in assoluto e per lo stile Shito/Goju il kata Papuren (36 ripetizioni) che fino a qualche anno fa era sconosciuto ai più e sicuramente assente dalle competizioni. Stessa sorte anche per il quarto kata pari merito Anan Dai (17 ripetizioni) che ha fatto la sua comparsa sui tatami di gara recentemente.

kata-podio-trend

Rimangono con una buona presenza i kata Suparimpei e Chatanyara Kushanku che con 25 e 19 ripetizioni sono al secondo e terzo posto assoluto e di stile. Non siamo stati in grado dai dati in nostro possesso di determinare il Suparimpei come si suddivide tra i due stili Shito e Goju.

Passando ai kata si stile Shotokan emergono tra i più presentati in competizione i due Gojushiho con al primo posto la versione Sho (13 ripetizioni) , seguito dal kata Unsu (11 ripetizioni) e al terzo posto parimerito dai Kata Gojushiho dai e Gankaku (8 ripetizioni).

Fanalino di coda di questa “classifica” i Kata Gojushiho (shito), Nipaipo e Tomari Bassai con 1 sola ripetizone.

Da tenere in considerazione che con il nuovo regolamento al primo turno di gara partecipano tutti gli atleti, al secondo solo la metà (circa) e così via; Quindi la probabile “scaletta” dei kata selezionati sarebbe magari stata a favore di un kata poi eseguito da solo 2 contendenti che disputano la finale.

Considerazioni sui vincenti

I vincitori delle competizioni rispecchiano il rapporto di stile di 3-1 con Sanchez e Quintero vincitori a Istambul e Mizuki e Moto (Shotokan) in Giappone.

La scaletta degli atleti vincenti è stata la seguente:

Ugai Mizuki – Kururunfa, Papuren, Suparimpei
Ryuji Moto – Gojushiho sho, Gankaku, Unsu

Sandra Sanchez – Kururunfa, Suparinpei, Papuren, Chatanayara kushanku
Damian Quintero – Kururunfa, Ohan Dai, Anan Dai, Suparinpei

Come visibile dai dati è curioso che tutti e tre i vincitori (Shito/Goju) esordiscono in eliminatoria con il Kata Kururunfa (7 ripetizioni su 180).

Sicuramente questa statistica è “falsata” dal numero ridotto di partecipanti e dalle nazioni assenti a Istambul. E’ comunque l’unica attuale fonte che condizione la nostra classifica.

State connessi che aggiorneremo, quando possibile, questa analisi con le prossime competizioni di alto livello.

 

Lascia un commento

Iscriviti alla newsletter e ricevi la guida con tutte le mosse del Karate illustrate

La tua migliore E-mail